RAZIONALE SCIENTIFICO E LUOGHI COMUNI DA SFATARE DELL’ALIMENTAZIONE VEGETARIANA / VEGAN

Obiettivi e informazioni



RAZIONALE SCIENTIFICO E LUOGHI COMUNI DA SFATARE DELL’ALIMENTAZIONE VEGETARIANA / VEGAN

una possibile soluzione per la prevenzione in medicina nel rispetto delle diverse forme di vita e dell'ambiente

 

Roma, 22 e 23 Maggio 2015

ISTITUZIONE TERESIANA RESIDENZA UNIVERSITARIA VILLA XIMENES

Via Cornelio Celso, 1

ed in contemporanea diretta web con acquisizione di crediti ECM

 

Evento ECM diretto a Medici, Biologi, Farmacisti, Dietisti - n. 16,1 Crediti ecm

 
 
PRESENTAZIONE

Da almeno un ventennio, l'alimentazione vegetariana-vegan si sta sempre più proponendo come un modello alimentare alternativo, basato su principi etici, salutistici ed ecologici. Anche la letteratura scientifica è oramai molto ricca di studi clinici, epidemiologici e metanalisi che attestano i benefici di tale alimentazione, soprattutto in relazione alla dilagante diffusione delle patologie croniche a livello mondiale. Il razionale di tali benefici risiede essenzialmente nella minor qualità di grassi saturi e trans, zuccheri semplici, proteine animali e miglior stile di vita scelto dai vegetariani e dai vegan, ma anche, e soprattutto, dal consumo quotidiano di abbondanti quantità di frutta e verdura, le cui proprietà sono incessantemente sostenute/dimostrate dagli emergenti studi di nutri genomica.

Tuttavia, nonostante, nei paesi occidentali, il numero di coloro che scelgono una dieta a contenuto ridotto o priva di alimenti di origine animale sia in costante aumento, parallelamente, non si riscontra un aggiornamento dei professionisti in ambito medico e nutrizionale che consenta di rispondere alle esigenze dei soggetti vegetariani-vegan e di quanti vogliano intraprendere tale percorso alimentare

L’attuale necessità, da parte del professionista di una formazione continua ed aggiornata che gli consenta di acquisire un elevato grado di specializzazione, nonché di soddisfare le richieste degli utenti – clienti – pazienti, si coniuga con lo scopo del corso.

Durante il percorso formativo, verrà trattata la scelta vegetarian-vegan nel suo contesto storico e sociale; sarà poi dedicata una sessione ad alimenti, nutrienti e loro biodisponibilità, nonché possibili carenze, in riferimento alla dieta a prevalente-esclusiva base vegetale, con approfondimenti su qualità, trasformazione e conservazione dei cibi.

Successivamente, particolare attenzione verrà dedicata alla nutrizione vegetarian-vegan in condizioni fisiologiche, includendo tematiche attualmente molto discusse, quali l’adeguatezza di tale dieta in gravidanza e svezzamento.

La scelta vegetariana-vegan in relazione alle principali patologie croniche costituirà la parte centrale del programma, con specifici riferimenti alla strutturazione di una dieta in casi di sindrome metabolica, malattie oncologiche e neurodegenerative. Il corso verrà completato da una rapida panoramica sull’importanza e l’utilità di una dieta a ridotto-priva di alimenti di origine animale in alcuni contesti sociali come: la scuola, lo sport, i luoghi di lavoro e gli ospedali.

 

ORARIO

Dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00

L’evento si articola per complessive  16 ore


 

ATTESTATI

Verrà rilasciato un Attestato di partecipazione dalla Università Popolare Accademia A.I.Nu.C. ed un Attestato di conferimento crediti ECM agli Allievi iscritti regolarmente agli Albi di appartenenza e che avranno superato i test di verifica finale.

SEDI E DATE

Roma              22 e 23 Maggio 2015 ed in contemporanea diretta streaming

 

COORDINATORI E DOCENTI

Sabina Bietolini – Biologa Nutrizionista, Roma

 

Caterina De Pisi – Nefrologa, Specialista in Dietetica e Nutrizione Clinica applicata, Omeopata, Roma

 

Federico Calviello – Biologo Nutrizionista, Roma

Programma



 

22 maggio

 

 

Ore 9.00 – 10.30

Altri aspetti dell’alimentazione vegetariana    (Dott. Federico Calviello)                   

- Storia del vegetarismo                                                      

- Motivazioni della scelta vegetariana

- Stile di vita ed impatto ambientale

 

Ore 10.30 – 12.00 ORA 

Nutrizione vegetariana: piramide, gruppi alimentari e qualità dei cibi              

- I cibi: cereali, legumi, verdura, frutta e frutta secca - latte, uova e derivati, miele

  (Dott.ssa Caterina De Pisi)

- Cibi da agricoltura tradizionale e biologica (Dott.ssa Sabina Bietolini)

- Metodi di conservazione, preparazione e cottura dei cibi (Dott.ssa Sabina Bietolini)

 

Ore 12.00 – 13.00 PAUSA

 

Ore 13.00 – 16.00

Presenza e biodisponibilità dei nutrienti nella dieta vegetariana (Dott.ssa Sabina Bietolini)

- Proteine vegetali                                                                                               

- Carboidrati

- Grassi vegetali (con enfasi sugli omega-3)

- Vitamine (con enfasi alla vitamina B12)

- Minerali (con enfasi su ferro, calcio, zinco, iodio)

- Fitocomposti

 

Ore 16.00 – 16.15 PAUSA

 

Ore 16.00 – 18.30 Nutrizione vegetariana in condizioni fisiologiche    (PARTE 1)                 

    (Dott.ssa Sabina Bietolini)

- Gravidanza e allattamento                                                                                       

- Svezzamento

- Prima e seconda infanzia

 

 

 

23 maggio

Ore 9.00 – 11.00  Nutrizione vegetariana in condizioni fisiologiche    (PARTE II)    

    (Dott.ssa Caterina De Pisi)

- Adolescenza                                                                                                                         

- Età adulta

- Senescenza

 

Ore 11.00 – 11.15 PAUSA

 

Ore 11.15 – 13.45

Nutrizione vegetariana nelle principali patologiche croniche - Alcuni casi clinici PARTE I

(Dott. Federico Calviello)

 

- Sindrome Metabolica - Sovrappeso ed Obesità

- Diabete Mellito

 

Ore 14.30 – 15.30

Nutrizione vegetariana nelle principali patologiche croniche - Alcuni casi clinici PARTE II

(Dott.ssa Caterina De Pisi)

 

- Ipertensione arteriosa                                                                               

- Malattie cardiovascolari

- Malattie neurodegenerative.          

       

Ore 14.30 – 15.30

Nutrizione vegetariana nelle principali patologiche croniche - Alcuni casi clinici PARTE III

(Dott.ssa Sabina Bietolini)

                                                    

- Osteoporosi                                                                                                           

- Cancro

 

Ore 15.30 – 17.00

Alimentazione vegetariana in contesti sociali e ricreativi                               

(Dott. Federico Calviello)

 

Scuola – Sport - Lavoro – Ospedali                                                                 

 

 

 

Iscrizioni



 

QUOTA DI ISCRIZIONE

Il costo dell’evento, comprensivo di materiale didattico (slides su supporto informatico e documentazione scientifica) è di   € 200,00 + IVA (22%)  SCONTO 40% € 120 + IVA (22%) = € 146,4

 

Scarica il modulo di iscrizione qui

 
Scarica

 

Segreteria Organizzativa



ATTIVITA’ SVOLTA IN MODO AUTONOMO DAL PROVIDER


“La U.P.A.I.Nu.C. è accreditata in qualità di Provider Provvisorio dalla Commissione Nazionale ECM con il n. 4951 con scadenza 21/01/2017 a fornire programmi di formazione continua per aree multidisciplinari. La Ass. U.P.A.I.Nu.C. si assume la responsabilità per i contenuti, la qualità e la correttezza etica di questa attività

Segreteria Organizzativa
 

PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI

Segreteria organizzativa
U.P.A.I.Nu.C.

(Università popolare Accademia Internazionale di Nutrizione Clinica)

Dr.ssa Monica Grant

Dr.ssa Giovanna Barbato

Tel. 06 44202694 – Fax 06 44265772

E.mail: info@upainuc.it; www.upainuc.it